martedì 29 settembre 2015

Le stanze delle pricipesse

1 commento:
Due camerette rosa per due principesse.

Cuoricini per Ginevra!






























































La filastrocca del signor rosa
Se il rosa vuoi creare
Il bianco col rosso devi mescolare
Girando bene col pennello
Avrai un colore proprio bello
Io sono il rosa come la faccia radiosa
Come la mano con l’anello
Come un grosso porcello
Come un tulipano olandese
Come il vestito di Agnese
Come i confetti della sposa
Come i petali della rosa
Come una nuvola di sera
Come il pesco a primavera
Come una pennellata del pittore,
come la maglia del vincitore
come una sabbiosa conchiglia
come le orecchie di una coniglia.
Io sono il rosa
Una tinta deliziosa
Pallida o più scura
Coloro il viso di ogni figura.

(Wiki Testi)

Un soffitto di stelle dorate per Ludovica!

giovedì 3 settembre 2015

Scuola Nido Materna Pio XII

Nessun commento:
Ecco i bambini della scuola Pio XII di Vizzolo Predabissi....
Allegri e sorridenti grazie all'affetto e all'infinita pazienza che tutti i giorni le maestre Ambra, Barbara, Cristina e Roberta dedicano loro!


 

I bambini sono fiori
da non mettere nel vaso:
crescono meglio stando fuori
con la luce in pieno naso.
Con il sole sulla fronte
e i capelli ventilati:
i bambini sono fiori
da far crescere nei prati.
(Roberto Piumini)

 
Nel salone giochi, insieme alle maestre, abbiamo deciso di disegnare simpatici animaletti!



Scherzo

Mi piacerebbe fare 
il giro del mondo
in aeroplano,
ma non troppo in fretta:
vorrei navigare
pian piano
sulle nuvole 
come una barchetta
e di lassù gettar l'amo,
pescare
una stella, due stelle
gemelle,
la luna o la mezzaluna,
grande come una virgola,
o poco di più.
Ogni tanto guarderei giù,
vedrei passare i paesi,
i mari, le città
e la gente che ci sta.
E quando i bambini mi saluteranno
col fazzoletto,
io getterò un biglietto
con scritto così:
-Vogliatevi tutti bene,
il bianco, il giallo, il moretto.
Vi farò fare un giretto
quando ripasso di qui-
(Gianni Rodari)